Google+ Followers

martedì 12 maggio 2015

Futuro..


In questo periodo si parla tanto di lavoro, chi ce l'ha si lamenta perché è mal pagato, chi non ce l'ha ne vorrebbe uno per potersi garantire un futuro.
Resta però questa  importantissima parola, quasi come fosse un imperativo : FUTURO.
Quando ero più piccola avevo un desiderio, semmai fossi diventata un super eroe avrei voluto viaggiare nel tempo.. come si suol dire la curiosità è femmina, desideravo tanto sbirciare, guardare cosa il futuro potesse riservarmi o venire a conoscenza di eventi passati nebulosi e magari risolvere qualche caso ancora senza soluzione. 
Avevo una fervida immaginazione e mi piaceva fantasticare sul tempo.
Sognavo un futuro roseo, di avere una famiglia, un lavoro da manager, eh si perché già a sei anni io avevo le idee chiare, volevo essere qualcuno di importante e soprattutto comandare.
Su una cosa avevo ragione però, sono diventata una donna indipendente, o quasi, un aiuto si accetta sempre se sincero e si è davvero in difficoltà. Tuttavia ho qualcosa in cui credere, dei progetti che piano piano prendono forma e delle cose che piano piano possono farmi diventare davvero la manager di me stessa. Il mio futuro sicuramente sarà costruito da me e dalle persone che mi amano, non so cosa mi riserverà e questo mi piace. 
Sicuramente sono sicura di volerlo scoprire, di volerlo assaporare ogni giorno di più senza nessuna anticipazione. 

Buon futuro a tutti!

Giulia