Google+ Followers

giovedì 22 ottobre 2015

Piccola recensione..

Finalmente sono riuscita a leggere un libro! Direte che novità?! Sei una scrittrice! La cosa particolare è che questo libro me lo hanno regalato due amici che abitano in Svezia. L'autore è ovviamente svedese!
Amici perdonate la lentezza, ma il miliardo di cose da fare mi fa rallentare con la lettura, ma sappiate che un libro regalato per me è una storia guadagnata. Non c'è niente di più bello di un libro come regalo. 

Detto questo vi svelo il titolo del libro, "Lo Svedese" di Robert Karjel. 
Scrittore pressoché sconosciuto per quanto mi riguarda, ho fatto una piccola ricerca e ho visto che è un ex pilota di elicotteri  svedese e adesso è un tenente colonnello sempre nell'aeronautica e ha scritto questo romanzo molto intricato, ma di facile lettura. 

Trama: Ernst Grip è un agente di sicurezza della corona svedese, viene chiamato dall' FBI per identificare un detenuto che si sospetta sia di origine svedese. Viene portato in un paese sperduto dell'oceano e da qui si susseguono una serie di avvenimenti. Il passato di Grip non è roseo, nasconde qualcosa di particolare che nessuno saprà mai. 

Il testo è ben scritto e articolato. Lo scrittore per ogni capitolo inserisce alcuni indizi, semplici ed efficaci. Non è necessario essere un esperto di gialli per capirne lo svolgimento, è il classico libro dedicato agli intrighi  La scrittura è scorrevole, non presenta problemi di trama o di svolgimento. La struttura io la definisco a "rotolo", ovvero si snoda capitolo per capitolo. A differenza di tutti i gialli svedesi è piuttosto corto. Il finale è piuttosto prevedibile, ma interessante. 

Se vi piacciono i gialli leggetelo, è scorrevole e piacevole!

Buon giallo a tutti!

Giulia