Post

Visualizzazione dei post da Febbraio, 2016

Recensione Fumetti Lorenza Di Sepio

Immagine
Esattamente un anno fa mi trovavo al Cartoomics di Milano, nota fiera del fumetto e cosplay.
Giravo con il mio primo travestimento cosplay quando una copertina colorata ha attirato la mia attenzione. Mi avvicino allo stand, era piuttosto scarno, pochi fumetti sul tavolo e ho anche disturbato la ragazza che li stava “promuovendo” che si stava concedendo una breve pausa pranzo, probabilmente dopo giornate estenuanti. Ho scoperto dopo che l’autrice era appena stata allo stand per gli autografi, ma la cosa non mi ha demoralizzata.   Ho sfogliato velocemente il libro e mi sono accorta che era un fumetto davvero molto interessante. Di cosa sto parlando? Ovvio del primo fumetto che ho comprato nella mia vita, dello "sfatamento" del mito che i fumetti non sono libri. Chi è l’autrice? Semplice!  Lorenza Di Sepio! Il primo fumetto acquistato, da una scrittrice scettica, era “La scintilla”.

La bibliografia di Lorenza però non si ferma qui, ha successivamente pubblicato “Orgoglio e p…

Recensione "La generazione" di Flavia Biondi

Immagine
Recensione a cura di Giulia De Nuccio “La Generazione” di Flavia Biondi Edito da Bao Publishing


Verso la fine di dicembre ho fatto un piccolo viaggio insieme al mio fidanzato. Entrambi abbiamo la passione per i fumetti e i libri in generale, così abbiamo cercato una libreria. Eravamo ad Acqui Terme e ci siamo imbattuti nella libreria che ogni città vorrebbe avere: Cibrariolibreria illustrata. Per quanto vorrei dilungarmi su questo magnifico posto, il nocciolo della questione è che qui ho finalmente potuto ordinare e trovare un fumetto che mi ero ripromessa di leggere ovvero La Generazione di Flavia Biondi. E sapete una cosa? Ho fatto bene!
Trama: Matteo è un giovane ragazzo di paese. Per fuggire da ideologie stereotipate che non lo rappresentano, parte alla volta di Milano. Qui, in questa città grigia e a volte troppo grande, rimane tre anni.  Si innamora, ma le cose non vanno come spera e così decide di tornare nel suo paese natale. Si aspetta che le persone siano ostili, che la sua fami…