Google+ Followers

sabato 16 luglio 2016

RUBRICA: STORIE DI VITA QUOTIDIANA “ PENSIERO DI INDIPENDENZA!”

RUBRICA: STORIE DI VITA QUOTIDIANA
“ PENSIERO DI INDIPENDENZA!”


La libertà di andare dove si desidera
Qui ci vuole un miracolo! Se davvero esiste un’entità suprema, per favore che intervenga!
Sappiamo tutti quant'è difficile la situazione in Italia, soprattutto quando due ragazzi come me ed il mio fidanzato decidono di staccarsi dalla società e fare gli artisti. 

Nonostante ciò qualche piccolo compromesso siamo costretti ad affrontarlo, anche se non è sufficiente. 
Cerchiamo sempre di dare un colpo al cerchio ed uno alla botte, ma qui non si smuove nulla .
In fondo cosa desideriamo? Una vita normale, che comprenda una casa e uno studio dove scrivere e disegnare. Che c’è di male nel voler fare un lavoro artistico? 

Ci piacerebbe anche non sentirci dire:

domanda 1:“che lavoro fai?”

risposta: “la scrittrice”

domanda2: “si ma che lavoro fai?”

risposta: “..............”

Perché l’arte deve essere gratuita? Sapete quanto lavoro c’è dietro il risultato finale? Perché il mondo televisivo è super pagato e la scrittura o il fumetto no?

Ci sono persone che non vogliono diventare ricche, ci sono persone che vogliono solo ciò che è necessario per vivere, un tetto sulla testa, un compagno di vita e un pochino di serenità.
Perciò la mia domanda è: se i miracoli esistono per favore che qualcuno ne faccia uno, qui non si vive più...

Ecco questo è il mio giorno malmostoso, so che preferite quello in cui ho un miliardo di cose da fare, ma a volte questi due momenti coincidono. Abbiate pazienza sono umana! J

Un saluto “malmostoso” a tutti!

La vostra blogger,


Giulia