Post

Visualizzazione dei post da Agosto, 2016

Rubrica "Storie di vita quotidiana" VICINI MOLESTI!

Immagine
STORIA DI VITA QUOTIDIANA:  VICINI MOLESTI! (a cura di Giulia De Nuccio)

Chi di voi non ha mai desiderato zittire o menare i propri vicini di casa alzi la mano.  Io le alzo tutte e due. Ci sono giorni in cui veramente penso di trovarmi in qualche mercato del pesce a Messina, dove le ugole d’oro non mancano di certo. 
I miei vicini di casa sono davvero molesti, ad un livello stratosferico. Sento persino quando rispondono al telefono, per non parlare di quando comunicano da un balcone all’altro a circa un miliardo di decibel... 
Si proprio così! Tutti i giorni sento: “Simoneeeee! Simoneeee! Dove sei? La mamma sta buttando la pasta, torna in casa! Sbrigatiiiii!” Povero Simone non ha nemmeno il tempo di rispondere: “Siiii arrivoooo!”
Oppure: “Ma allora voi non venite? E perché? Dai andiamo tutti insieme! Tra vicini ci si aiuta!” Io non ho mai visto un mio vicino di casa aiutarmi, anzi un inverno nevicava e con veemenza uno dei miei vicini spalava la neve e quando mi giravo la metteva dalla…

RECENSIONE: SOMNIA IL GIOCO DEL SERPENTE di Federica Di Meo e Liza E. Anzen

Immagine
RECENSIONE (a cura di Giulia De Nuccio) SOMNIA IL GIOCO DEL SERPENTE – 4 VOLUMI Disegni di Federica Di Meo  Sceneggiatura di Liza E. Anzen (Planet Manga, Panini comics)

Ho appena finito di leggere i quattro volumi della serie “Somnia Il gioco del serpente”, realizzata da Federica Di Meo e Liza E.Anzen, voglio scrivere subito a caldo cosa ho provato nel leggere questi libri. Mi riferisco alla seconda serie, esiste anche una prima che a breve recupererò assolutamente. Voglio saperne ancora di più! Sono sincera, e’ la prima volta che entro in contatto con il “mondo manga” e devo dire che Federica e Liza mi hanno conquistata! Ho impiegato del tempo nella lettura, non perché loro non siano brave, ma perché io non ho ancora l’occhio allenato sul sol levante. Grazie davvero ad entrambe per avermi fatto scoprire una realtà per me nuova. Come dicevo prima vorrei cercare di descrivere le sensazioni che ho provato leggendo questa storia davvero incredibile. L’elemento fantastico è così pregno di magia…

Recensione “LA STRADA INCANTATA” di Marco Addati (Cavinato Editore)

Immagine
Recensione (a cura di Giulia De Nuccio) “LA STRADA INCANTATA” di Marco Addati (Cavinato Editore)

Qualche giorno fa, sempre nel mio peregrinare sul web, mi sono imbattuta in un post su un gruppo facebook di cui faccio parte. Un autore chiedeva chi avesse voglia di recensire il suo libro, era un racconto per bambini. Sbircio in rete per vedere di cosa si tratta e mi lascio incuriosire... Così mi metto in contatto con l’autore, Marco Addati, che gentilmente mi invia una copia del suo E-book “La strada incantata” con la promessa da parte mia di recensirlo. E fin qui tutto va bene.. Ovviamente poteva andare tutto liscio? Nonostante le mie “capacità tecniche” e la mia linea internet “potente”... questo E-book non vuole proprio essere scaricato! L Dopo numerosi tentativi e avvisato l’autore del disguido, una sera, sconosolata ci riprovo e finalmente ci riesco!
Comincio subito a leggere questa favola molto carina! Ah non vi ho detto che il libro ha anche delle bellissime illustrazioni realizzate da Ve…

Recensione: "La terra di nessuno" (saga Jolly Roger) di Gabriele Dolzadelli

Immagine
Recensione: "La terra di nessuno" (saga Jolly Roger) di Gabriele Dolzadelli
A cura di Giulia De Nuccio

Da tempo c’è un grande dibattito sull’influenza che i social-network hanno sulla pubblicità degli scrittori. Io devo ammettere che alcune volte questi grandi colossi hanno fatto ciò per cui sono stati creati, ovvero mettere in collegamento persone che altrimenti non si sarebbero ritrovate o incontrate. 
In effetti mi è ri-successo qualche tempo fa, ho conosciuto virtualmente Gabriele Dolzadelli autore del libro “La terra di nessuno” della saga Jolly Roger
E’ stato come quando da ragazzini si giocava per le strade del paese vacanziero di turno e si conoscevano persone nuove che sarebbero diventate amiche di penna; se avessi avuto i social network tutto questo sarebbe stato più veloce, ma meno emozionante!
Questo mi ha permesso di poter leggere il primo volume di cui Gabriele ha richiesto una recensione, quale migliore occasione per me? In genere quando accetto libri di esordie…

RUBRICA STORIE DI VITA QUOTIDIANA "LEGAMI DI PARENTELA"

Immagine
STORIE DI VITA QUOTIDIANA: LEGAMI DI PARENTELA

Ho sempre pensato che le etichette non siano necessarie, essere mamme, zii, sorelle o fratelli, padri o altro, è solo un modo per etichettare, quando in realtà non serve perché siamo tutte persone.

Le famiglie sono fatte di persone e non è detto che siano unite solo perché facenti parti di un nucleo ristretto. La società è composta da individui diversi fra loro, da situazioni e mondi diversi.
Poi ci sono i giorni in cui nasce un bambino e ti scatta un pensiero: “sto invecchiando!” Pensi a quando ti riconoscerà e se ci sarai, a quando conoscerà il mondo e non tutto gli piacerà. Poi pensi ai bimbi in generale a quante cose assimilano all'inizio della loro vita e con quale stupore guardano l’universo. Sono curiosi, divertenti e buffi, fanno cose normali, ma a noi adulti sembrano straordinarie.
Davide (altro disognatore) ha l'abitudine di chiamarli “paffi” perché sono paffutelli e simpatici. In fondo è così, sono un piccolo mondo morbido…

Recensione: Basilicò di Giulio Macaione edito da Bao Publishing

Immagine
RECENSIONE: “BASILICO’ ” DI GIULIO MACAIONE Edito da BAO PUBLISHING A cura di GIULIA DE NUCCIO

Qualche tempo fa, girando per il web, un altro viaggio che i disognatori fanno spesso, mi sono imbattuta nella preview di un fumetto. Mi ha colpito il personaggio principale, poiché il disegno mi ricordava una mia vecchia zia che purtroppo non c’è più. Però era la zia Rita, nei miei ricordi sempre ben vestita e truccata, la zia che cucinava per ore interminabili i pesci fritti d’estate o la parmigiana di melanzane con la pasta al forno che non era mai buona come quella di mia nonna  Pina (sua sorella), la zia che andavo a trovare ogni volta che mi recavo in Sicilia per le vacanze estive. Eh si cari lettori, le mie origini non sono propriamente nordiche, ma tutto questo mi ha permesso non solo di fare delle vacanze davvero interessanti,  ma anche di capire le sfumature impercettibili del libro di cui vorrei parlarvi in questo articolo. Quale libro? E’ molto semplice, si tratta di “Basilicò” di