Google+ Followers

giovedì 25 agosto 2016

RECENSIONE: SOMNIA IL GIOCO DEL SERPENTE di Federica Di Meo e Liza E. Anzen

RECENSIONE
(a cura di Giulia De Nuccio)
SOMNIA
IL GIOCO DEL SERPENTE – 4 VOLUMI
Disegni di Federica Di Meo 
Sceneggiatura di Liza E. Anzen
(Planet Manga, Panini comics)


Ho appena finito di leggere i quattro volumi della serie “Somnia Il gioco del serpente”, realizzata da Federica Di Meo e Liza E.Anzen, voglio scrivere subito a caldo cosa ho provato nel leggere questi libri. Mi riferisco alla seconda serie, esiste anche una prima che a breve recupererò assolutamente. Voglio saperne ancora di più!
Sono sincera, e’ la prima volta che entro in contatto con il “mondo manga” e devo dire che Federica e Liza mi hanno conquistata! Ho impiegato del tempo nella lettura, non perché loro non siano brave, ma perché io non ho ancora l’occhio allenato sul sol levante. Grazie davvero ad entrambe per avermi fatto scoprire una realtà per me nuova.
Come dicevo prima vorrei cercare di descrivere le sensazioni che ho provato leggendo questa storia davvero incredibile. L’elemento fantastico è così pregno di magia che mi è davvero sembrato possibile che la stessa esista davvero!

Appena ho iniziato questa avventura (vi assicuro che vi sentirete trascinati dentro ai libri) mi sono subito accorta della cura, della bellezza dei disegni e delle parole. Nonostante le mie difficoltà da profana, non ho perso la voglia di scoprire cosa serebbe successo, se la missione dei protagonisti sarebbe andata a buon fine, chi ce l’avrebbe fatta e chi no.

Trama:

E’ la storia di alcuni aspiranti creatori di Somnia (oggetti contenenti i desideri delle persone) ai quali viene assegnata una missione. Trovare la Chimera, compito arduo e senza dubbio controverso. La Chimera contiene un desiderio che non può essere espresso, qualcosa di proibito.

Ciò che mi ha colpito di più della sceneggiatura è il messaggio che in tutti e quattro i volumi viene trasmesso al lettore: la magia esiste perché esistono i desideri.
Se si desidera intesamente qualcosa bisogna inseguire quell’obiettivo, ogni volta che esprimiamo un desiderio facciamo una magia!
Tuttavia ogni cosa ha un prezzo, perciò dobbiamo stare attenti a ciò che esprimiamo a parole, a ciò che davvero vogliamo.
E’ molto bello anche come viene mostrato il filo sottile che lega la magia bianca con la magia nera, come le due facce della medaglia debbano convivere per poter esistere. Ognuno di noi ha un lato buono ed uno cattivo, ciò che fa di noi delle persone sagge è proprio l’equilibrio tra le due parti.


La sceneggiatura curata da Liza, mi ha permesso di approfondire anche la mia conoscenza del mondo fantasy, mi ha fatto attraversare mondi che non conoscevo bene e che mi hanno dato ispirazione per nuove avventure. Grazie Liza, mi hai davvero conquistato!
Ed ora è il momento di un doveroso elogio alla disegnatrice, Federica.
Pur non essendo un’esperta di disegni in “stile manga” hanno comunque attirato la mia attenzione, spesso rileggevo e riguardavo le pagine per poter scoprire qualche particolare che poteva sfuggirmi, per poter riassaporare le illustrazioni composte da un tratto davvero talentuoso. Ho scoperto che questo è proprio il comportamento tipico dell’assiduo lettore di manga!

Nonostante i fumetti siano realizzati interamente in bianco e nero, le sfumature sono così ben create che tutto sembra colorato per davvero.
Insomma, un tripudio di magia! Da ciò deduco che Federica ha una grande passione per quello che fa e, secondo me, non ha per niente nulla da invidiare a professionisti nipponici.

Ultimo ma non per ultimo, vorrei consigliarvi il romanzo illustrato, sempre da Federica e scritto da Liza, si chiama “Somnia - La notte dei nove desideri”.
Scoprirete le origini della storia di Mathias Reinhart, il mago supremo!
Non siete curiosi di sapere quali prove ha dovuto affrontare il mago più potente al mondo, proprio colui che ha donato la sua vita per realizzare i desideri altrui?

Leggete il romanzo e non ve ne pentirete! 


Insomma, che dire? In attesa della nuova avventura di Somnia a colori (ops! Un piccolo spoiler...) auguro a tutti buona magia!

Un saluto “magico” a tutti!

La vostra blogger,

Giulia