Google+ Followers

sabato 5 novembre 2016

ROAD TO RADIO DEEJAY TROPICAL PIZZA

ROAD TO RADIO DEEJAY TROPICAL PIZZA
Follow Deejay


Che gioia e che gaudio!” sono le parole che mi ronzano in testa da oggi pomeriggio...
Perché sono così allegra?


Cominciamo dall’inizio... Qualche giorno fa stavo scrivendo le mie recensioni e ad un tratto mi è caduto l’occhio su un post di Facebook che diceva:

Se vuoi partecipare al Follow deejay durante il programma Tropical pizza
mandaci un messaggio in privato” .


Perciò quale occasione migliore per tentare la sorte? Decido quindi di inviare il messaggio e dopo solo un giorno di attesa ricevo la risposta che non mi aspettavo di ottenere, ovvero che se lo desideravo potevo partecipare al programma e portare addirittura una persona con me!
Ovviamente ho cominciato a saltellare e cantare per tutta la stanza, i vicini avranno pensato che io fossi pazza, meno male che non hanno chiamato i soccorsi!

Tuttavia oggi 4 novembre 2016 è arrivato il grande giorno, io e la mia amica Maia prendiamo il treno e andiamo in Via Massena 2, sede di Radio Deejay.
Arriviamo e un simpatico portiere ci accoglie chiacchierando. Aspettiamo qualche minuto, sbrighiamo la pratica burocratica, prendiamo i nostri pass, l’emozione comincia a farsi sentire, lo stomaco comincia a brontolare, la sete a bussare alle porte sensoriali, le gambe a tremare. Tutto in pochi minuti diventa reale, siamo a Radio Deejay in diretta nazionale!

La simpatica e gentile Fosca, media manager del programma, ci accoglie e ci fa mettere a nostro agio, oltre a noi ci sono altre due ragazze, Rosaria e Serena. Io e Maia ci guardiamo e ci mettiamo vicino a Fosca senza fiatare.
Poi lei ci spiega cosa dobbiamo fare per ascoltare la trasmissione e che forse Nikki, il conduttore di Tropical pizza, ci farà parlare in diretta.

Ho immaginato più volte questo momento e provato il discorso tante di quelle volte che forse anche le piastrelle di casa mia lo hanno imparato, ma quando ho messo le cuffie e ho parlato al microfono mi è sembrato di tornare indietro nel tempo, ho tirato fuori tutto ciò che ho imparato nel teatro, punto fisso, voce dritta e spigliatezza e mi è venuto tutto naturale. Ero emozionata e onorata perché un conduttore radiofonico (ed anche musicista) come Nikki stava intervistando me, blogger in erba e autodidatta, una ragazza che ama l’arte e vorrebbe lavorare all’interno dell’arte, ma una ragazza comune.

Credo che un’esperienza in radio debba essere vissuta almeno una volta nella vita, non lo dimenticherò mai. Grazie Fosca, grazie Nikki, grazie Dj Aladyn, grazie a Maia e grazie a tutto lo staff di Tropical pizza.

Vi lascio il link del podcast per chi volesse ascoltarlo.


Che dire ancora?

Un saluto “radiofonico” a tutti!

La vostra blogger,
Giulia