Google+ Followers

sabato 28 gennaio 2017

RICORDARE NON GUASTA MAI...

RICORDARE NON GUASTA MAI
Di Giulia De Nuccio


Spesso si concentrano ipocritamente tutti i ricordi in un unico giorno, come se negli altri nessuno sapesse nulla o ciò che è successo non fosse importante.
Il 27 gennaio è il giorno in cui tutti si ricordano che c’è stata la seconda guerra mondiale, l’olocausto e tante cose brutte che hanno inflitto la nostra società per molto tempo e forse troppo.
Mi piace parlare di persone e non di nomadi, zingari, bambini, donne, uomini, chi ha perso la vita per colpa di una politica assassina fa parte dell’umanità e di un mondo molto più ampio di una semplice categoria.

A volte mi sorprendo a pensare se fosse toccato a me vivere quelle terribili esperienze, forse non sarei sopravvissuta o forse l’amore che ho nei confronti della vita sarebbe stato così forte da farmi capire che nessuno poteva decidere al mio posto. Non so cosa sarebbe davvero accaduto, ma il pensiero mi fa raggelare il sangue.
Tuttavia non basta ricordare, bisognerebbe anche imparare da errori e violenze che l’uomo ha commesso nei confronti di chiunque non rientrasse nei ranghi stabiliti da un'oligarchia.

Non voglio fare della retorica, non è nel mio stile, ma credo che gli orrori inflitti, subiti e che si sono perpetrati nel tempo, dovrebbero farci capire che forse non esiste una vera giustizia se non quella che noi ci prefiggiamo di far valere.

Che dire ancora?

Non dimenticare sicuramente aiuta, ma imparare dal passato è ancora più utile.

Grazie per aver letto le mie parole ancora una volta.

Un saluto “pacifico” a tutti.

La vostra blogger,


Giulia