Post

Visualizzazione dei post da Aprile, 2017

Recensione "La Notte dei desideri" di Federico Toninelli edito da "Nativi Digitali Edizioni"

Immagine
Recensione “La notte dei desideri” di Federico Toninelli Edito da “Nativi Digitali Edizioni” A cura di Giulia De Nuccio

Quante notti sotto un cielo stellato siamo stati con il naso all'insù nella speranza di vedere una piccola scia di una stella cadente e abbiamo espresso un desiderio nella speranza di vedere il mondo meno nero?
Se ci fosse un contenitore per i desideri di tutti sarebbe forse l’apocalisse, un mondo fatto di libero arbitrio puro senza alcuna regola sociale, ma forse risulterebbe anche senza gabbie e vicoli dentro i quali spesso le nostre vite si infilano.
Tuttavia se per una sola notte, per un unico momento il nostro desiderio più grande venisse esaudito?  Se acquisissimo il potere più ambito da noi per poter vivere la nostra vita ideale cosa succederebbe?

E’ il quesito che si pone l’autore Federico Toninelli, fautore del libro “La notte dei desideri” . Quattro ragazzi, Alex, Rebecca, Conte e Dante si trovano travolti da questa notte, in cui la loro terra sembra catapul…

Nessuno come noi...Luca Bianchini-Mondadori

Immagine
“Nessuno come noi” di Luca Bianchini Edito da Mondadori
A cura di Giulia De Nuccio
Si pensa sempre che nessuno possa mai essere uguale all’altro, ognuno di noi ha le sue peculiarità e spesso ne è fiero, altre volte invece se ne vergogna. Spesso vorremmo essere diversi perché ciò che siamo non ci soddisfa mai e non ci rendiamo conto che la perfezione non esiste. Che luogo sarebbe un mondo senza errori e senza esperienza? Mi verrebbe da dire finto... Tutti noi ci ricordiamo di quando un tempo eravamo dei giovani adolescenti brufolosi, e ci rendiamo conto che alla fine non è cambiato nulla. Ci sentivamo invicibili, ma questa sicurezza poteva crollare da un momento all’altro come un vaso di cristallo, bellissimo alla vista, ma con un anima delicata all’interno. Desideravamo essere omologati, adatti al gruppo, accettati,  non volevamo essere diversi in fondo, ma non capivamo che sono proprio le “differenze” a renderci unici...
Nel mio eterno peregrinare in generale, mi sono imbattuta nuovamente…