Time deal - Leonardo Patrignani - DeA

TIME DEAL di LEONARDO PATRIGNANI
Edito DeA

A cura di GIULIA DE NUCCIO


Il tempo può esserci amico o nemico, scorre, vaga per l’etere e ci segue sempre ogni giorno. E’ come un fedele compagno, a volte amico a volte nemico, ci perseguita e ci guida allo stesso modo.
Il tempo scandisce la nostra esistenza e ci permette di capire che tutto passa e prosegue verso un punto stabilito.
Spesso mi ritrovo a pensare alla mia esistenza, a ciò che ho fatto e a ciò che farò, a quanto tempo mi rimane prima di raggiungere il mio obiettivo e se quel momento mi basterà...

A volte penso al “per sempre”, se dovessi vivere in eterno o avere un tempo realisticamente limitato. Se rimanessi per sempre come sono ora, giovane trentottenne di periferia, cosa farei? Come vedrei  ogni momento che scorre della mia vita? Sarei davvero disposta a scoprire come il mondo va avanti?

E’ una delle tematiche affrontate all'interno del libro di cui vorrei parlarvi in questo articolo, si chiama Time Deal di Leonardo Patrignani(edito da DeA).
Il racconto si svolge in un’atmosfera post apocalittica, il mondo che tutti conoscono è stato spazzato via da una guerra nucleare e i sopravvissuti si rifugiano in un’isola che si trova di fronte alla California, ovvero Aurora.
Aurora è un vero e proprio stato, un piccolo mondo dove la nuova generazione cresce all’insaputa del passato e conosce solo quell’unica realtà che i pochi che governano vogliono far apprendere.
La TD Pharma, azienda farmaceutica senza scrupoli, regna sull’isola e impone la somministrazione del Time Deal al compimento dei quindici anni. Questo è un farmaco composto da nanoparticelle che permette alle cellule del corpo umano di non invecchiare.
L’isola si divide in due grandi fazioni: chi è d’accordo con questo provvedimento e chi invece vuole che la vita scorra esattamente come la natura prevede. Tuttavia questo farmaco provocherà degli effetti collaterali che non passeranno inosservati all’occhio sempre vigile di questa grande azienda.

Tutto ciò però è solo uno degli argomenti che Leonardo affronta perché nelle sue parole ci sono tante informazioni nascoste tra le righe, come ogni bravo scrittore sa fa fare.
La TD Pharma è un colosso aziendale che non solo produce il Time Deal, ma detta le regole di Aurora e macina “affiliati” al suo progetto. Diventa una vera e propria dittatura quella della TD Pharma alla quale non tutti sono in grado di ribellarsi. Aurora è uno stato marcio, pieno di insidie, dove l’aria è volutamente rarefatta e la pioggia la fa da padrone; l’atmosfera è controllata da pochi, aiutati da una tecnologia perfetta che sembra assecondare la megalomania umana.
Leonardo Patrignani e Giulia (Parole in scatola)
Insomma Time Deal è un libro di fantasia, ma temo che non si discosti totalmente dalla realtà odierna di alcune situazioni sociali, dove tutto è pilotato da mani esperte nel sottomettere popoli e infondere credi prestabiliti. L’uomo desidera sempre qualcosa che non ha, vorrebbe vivere per sempre per compiere grandi opere o solo per un desiderio di onnipotenza, magari sperimentando ciò che più gli aggrada anche a discapito della vita altrui.
Leonardo ha scritto un libro coraggioso, maturo e con uno stile asciutto, senza giri di parole od inutili punti troppo descrittivi. E’ un racconto cadenzato con colpi di scena ben assestati ed un finale giusto, senza troppi buonismi e aggiungo che infonde anche un piccolo guizzo di curiosità nel lettore. Chissà se ci sarà mai un seguito di Time Deal o verrà trasformato in un film come succederà per la sua precedente fatica, “There”?
Ai posteri l’ardua sentenza...

Che dire ancora?

Un saluto “temposo” a tutti!

La vostra blogger,

Giulia


Post popolari in questo blog

Cara Ambramarie... di Giulia De Nuccio

Scomparire o restare... di Giulia De Nuccio

La vita è reale, non è un sogno… di Giulia De Nuccio